FILTRA BIRRE ARTIGIANALI

Birre Senza Glutine

Visualizzazione di 25-25 di 25 risultati

  • Esaurito

    VOCATION Heart and Soul Ipa G-Free

    Pale Ale/Ipa/Double Ipa | Regno Unito
    4.4% 0,44cl
    4,81

Visualizzazione di 25-25 di 25 risultati

Birre senza Glutine: cosa può bere un celiaco?

Ormai i celiaci non sono dei casi isolati, i problemi con il glutine continuano ad aumentare drasticamente. Proprio a causa di questo crescendo,  legato alle intolleranze al glutine,  ha portato moltissimi birrifici italiani e di tutto il mondo a realizzare birre senza glutine, permettendo quindi agli appassionati di concedersi una buona birra e a non dover rinunciare anche a questo piacere della vita.

Proprio queste birre stanno comparendo sempre di più negli scaffali dei supermercati e nei pub, ma non solo i grandi marchi commerciali che producono birre senza glutine di scarso carattere e dai sapori strani, ormai il fenomeno è così in crescita che i birrifici sono stati portati a sviluppare vere e proprie specialità, che non hanno niente da invidiare alle classiche birre.

Quali sono le birre senza glutine?

L’orzo però, come ben sappiamo, è l’elemento fondamentale per la fermentazione della birra, perciò per creare una birra senza glutine si può operare per due strade diverse:

1.Birra “gluten removed” conosciuta anche come birra deglutinata: in questo caso si segue il tradizionale processo di una ricetta esistente e poi, alla fine, si opera la deglutinazione. Il processo consiste nell’inserimento di un enzima che assorbe gran parte del glutine presente, facendolo rientrare nella sfera del limite previsto per legge di 20ppm. La birra ottenuta avrà un quantitativo basso di glutine, e può essere ben tollerata  dai celiaci. In questo caso il gusto della birra senza glutine sarà più leggero e un po’ meno saporito di una birra dello stesso stile ma prodotta con orzo.

2.Birra “gluten free”, totalmente senza glutine: per produrre una birra completamente senza glutine si utilizzano cereali diversi dall’orzo, cereali che non  contengono glutine, come il miglio, riso, mais, grano saraceno,amaranto e molti altri.

In questo caso sostituendo l’ingrediente principale, l’orzo, la birra potrebbe avere un gusto e una corposità differente dalla tradizionale birra , l’obiettivo sta nel bilanciare al meglio gli ingredienti utilizzati. Le birre che ne nascono sono birre dai nuovi sapori, da gusti spesso più accesi.

Ricordiamo però che per quanto si creda innovativa la tecnica di produzione con altri cereali, nei secoli passati venivano normalmente impiegati per la produzione della birra, e molti birrifici ne hanno fatto un vero e proprio prodotto di punta e di riconoscimenti.

Le Migliori Birre Senza Glutine

Certo, tutto questo è una sfida che con il tempo premierà tutti coloro che sperimentano per arrivare ad un prodotto di qualità, senza rinunciare a bere una buona birra!

I birrifici artigianali producono ottime birre senza glutine, e non le considerano un prodotto in più giusto per accontentare chi è celiaco, ma sviluppano ricette saporite, ad hoc, nelle varianti degli stili.

Per anni si è pensato alla birra senza glutine come una birra di scarsa qualità e senza sapore, una birretta bionda leggera senza lode, e invece abbiamo birrifici famosi come Brewdog, che hanno una birra senza glutine gustosissima che fa parte normalmente della linea in produzione, una birra così buona che tanti bevitori non sanno nemmeno sia senza glutine.

Le principali varianti che si possono trovare senza glutine sono: le golden ale, hell, Pale Ale, Blanche, e le birre al riso. Di seguito vi segnaliamo alcune delle più gustose birre senza glutine.

Ricerca per Stile di Birra Artigianale

test987123