FILTRA BIRRE ARTIGIANALI

Birra Trappista

Birre trappiste: le migliori

La denominazione di Birra Trappista è una assegnazione Legale che offre una tutela alle birre che ne fanno parte, simile a quelle di un marchio registrato. Nasce nel 1962 a seguito di una azione legale guidata dal birrificio Chimay. Con il termine di birra trappista non si definiscono appartenenze a stili birrai veri e propri, ma rispecchiano le tradizioni brassicole della regione di appartenenza.

Ecco la nostra selezione di birre trappiste

Visualizzazione di 1-12 di 60 risultati

Visualizzazione di 1-12 di 60 risultati

Definizione Birra Trappista

Con il termine Birra Trappista non si intendono degli stili precisi, ma l’appartenenza di un marchio “Authentic Trappist Product” (rappresentato dal famoso logo esagonale), che permette ai birrifici appartenenti di godere di una tutela legale, che porta a salvaguardare il prodotto, e che ha una funzione simile a quella del marchio registrato.

Le birre Trappiste sono le più antiche birre presenti nel panorama mondiale delle birre artigianali, e le birre che ne fanno parte tendono a rispecchiare quella che è l’arte brassicola del luogo di origine. Per ottenere il marchio di autentica Birra Trappista, bisogna avere i seguenti requisiti:

  1. la birra deve essere prodotta all’interno delle mura di un’Abbazia Trappista
  2. il processo produttivo deve essere svolto dai monaci trappisti o sotto il loro controllo
  3. la birreria trappista non ha come obbiettivo il profitto. I ricavi devono servire al sostentamento dei monaci o alla manutenzione degli edifici. Il rimanente deve essere utilizzato a scopo caritatevole.

L’arte brassicola nasce proprio all’interno dei monasteri, e le birre trappiste hanno chi di base, o chi in parte, la distinzione di essere prodotte con le antiche ricette dei monaci.

I diritti esclusivi di questo “marchio” vennero ottenuti nel 1962 a seguito di una azione legale guidata da Chimay.

Attualmente i birrifici trappisti sono 12, tra cui i più famosi:Westmalle, Achel, Chimay, Orval, Rochefort, La Trappe. I due birrifici trappisti prima sconosciuti, ma che ora stanno iniziando a farsi conoscere anche nel nostro mercato sono: Spencere (americano) e Tre Fontane, una chicca tutta italiana.

Birre Trappiste: come ricevere il marchio trappista

Solo i membri dell’Associazione Internazionale Trappista possono avanzare una domanda di attribuzione del marchio per un prodotto.
Ricevuta la domanda, il presidente e gli amministratori dell’associazione aprono la procedura di valutazione  che può durare parecchi mesi. La proceduta comprende un’indagine approfondita, una visita di controllo delle condizioni di produzione e di qualità richieste per l’attribuzione del marchio di birra trappista.

Infine, il Consiglio di Amministrazione dell’associazione “Authentic Trappist Product” prende la decisione di attribuire o no il marchio  al prodotto.

Ricerca per Stile di Birra Artigianale

test987123